La pillola va giù

In agopuntura il

“Gli uomini del passato conoscevano il Dao: si regolavano secondo lo Yin e lo Yang ed erano in armonia con l’arte dei numeri, secondo tali principi praticavano le arti della lunga vita, la loro alimentazione era controllata, gli orari di sonno e veglia regolari, non eccedevano ciecamente nella stanchezza. di conseguenza il loro corpo, il loro spirito erano integri e completi, ultimavano il numero di anni di vita per cui erano nati e morivano ultracentenari”

So Wen Capitolo 1

In questo brano del testo classico Huangdi Nei Jing So Wen (“Domande Semplici dell’Imperatore Giallo”, 453-222 a.C.) che amo citare sempre alla prima lezione del primo anno di medicina cinese, si racchiude in poche righe il messaggio fondamentale che tutte le medicine antiche ci offrono.

La sua semplicità è imbarazzante tanto quanto la nostra attitudine a disattendere le regole di natura e la nostra ostinata tendenza a complicarci la vita.

Fai una pausa dalla lettura di questa pagina e pensa a quante volte nella vita hai seguito le regole della natura così come fanno
i fiori e le piante…

Adesso pensa a quante volte hai cercato in una pillola* la soluzione ai sintomi che ti infastidivano…

Perché si arriva al punto in cui ricorrere ad un farmaco sembra l’unica soluzione possibile, o la più veloce? C’è modo di non arrivarci?
Ti lascio con questa riflessione e ti invito a seguire i prossimi post.

*non fraintendermi, non mi riferisco a pillole salvavita come ad esempio l’antibiotico nella polmonite… quando ci vuole ci vuole.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *